Italia – Giappone 4-3 video gol highlights Confederations Cup 19 giugno 2013

Di
Aggiornato: 20 giugno, 2013
de-rossi-italia

VIDEO GOL HIGHLIGHTS DI ITALIA – GIAPPONE 4-3: Honda, Kagawa, De Rossi, aut. Uchida, Balotelli, Okazaki, Giovinco

L‘Italia batte il Giappone all‘Arena Pernambuco di Recife nella seconda partita della seconda giornata del Girone A della Confederations Cup in Brasile. Gli azzurri non muoiono mai e riescono a ribaltare una partita che sembrava già persa, giocata tra l’altro molto male per tutti i 90′ minuti. Bene lo stesso, visto che ora siamo già qualificati alle semifinali del torneo, con una partita d’anticipo.

GUARDA IL VIDEO DEI GOL HIGHLIGHTS DI ITALIA – GIAPPONE: 

http://www.youtube.com/watch?v=vNawEwk_elA

CRONACA DI ITALIA – GIAPPONE: 

Primo tempo giocato su ritmi abbastanza intensi, con i nipponici che partono molto forte, facendo di fatto la partita con un possesso palla velocissimo e di grandissima qualità e un pressing altissimo in fase difensiva. Sono proprio i nipponici a rendersi pericolosi con Maeda, ma è attento Buffon, che al 20′ minuto va in contrasto sull’attaccante nipponico sul retropassaggio sbagliato di De Sciglio e l’arbitro fischia un rigore abbastanza severo, che Honda trasforma. Ma i nipponici continuano a macinare gioco ed occasioni, trovando il raddoppio al 33′ minuto con Kagawa, bellissimo sinistro a volo sul liscio di Chiellini. Poco dopo Buffon salva gli azzurri dalla debacle totale su calcio di punizione di Endo e la conclusione di sinistro di Hasebe sulla respinta. Nei minuti finali grande reazione degli azzurri, che al 41′ minuto trova il gol con De Rossi, grande stacco di testa su calcio d’angolo di Pirlo, e un palo con Giaccherini proprio all’ultimo secondo.

Secondo tempo molto simile al primo, ma gli azzurri partono subito forte alla ricerca del pareggio, che arriva al 49′ minuto grazie all’autogol di Uchida sul cross rasoterra di Giaccherini. Passa pochissimo e al 51′ minuto Balotelli trasforma il rigore fischiato dall’arbitro per fallo di mano di Hasebe sulla conclusione di Giovinco, anche in questo caso abbastanza severa, che poco dopo impegna Kawashima ad una grandissima parata. Ma i nipponici non ci stanno e ricominciano a macinare gioco ed occasioni da gol, trovando il pareggio al 69′ minuto con Okazaki, perfetto colpo di testa sul calcio di punizione di Endo. I nipponici vogliono la vittoria e sfiorano il gol, rendendosi più volte pericolosi, con Honda, grande parata di Buffon, e Hasebe, che sfiora l’incrocio. I nipponici hanno il difetto di voler entrare in porta con tutto il pallone, porta che diventa stregata quando Okazaki colpisce il palo con un bel diagonale di sinistro e Kagawa di testa la traversa. Ma il calcio è bello perché strano e all’86′ minuto gli azzurri trovano il gol vittoria con Giovinco, tap-in vincente sull’assist di Marchisio, perfettamente imbeccato da De Rossi. Nel finale c’è tempo per il gol annullato a Yoshida per posizione di fuorigioco.

TABELLINO

Italia vs Giappone 4-3

ITALIA (4-3-2-1) : Buffon (C); Maggio (59′ Abate), Barzagli, Chiellini, De Sciglio; Montolivo, Pirlo, De Rossi; Giaccherini (68′ Marchisio), Aquilani (29′ Giovinco); Balotelli.
A disp.: Sirigu, Marchetti, Astori, Bonucci, Candreva, Gilardino, El Shaarawy, Cerci, Abate, Diamanti.
All.: Prandelli.

GIAPPONE (4-2-3-1) : Kawashima; Uchida (73′ Hiroki Sakai),  Yoshida M., Konno, Nagatomo; Endo, Hasebe (C) (90+2′ Nakamura K.), Okazaki, Honda, Kagawa; Maeda (79′ Havenaar).
A disp.: Nishikawa, Gonda, Inoha, Sakai G., Kiyotake, Hosogai, Kurihara, Inui, Takahashi.
All.: Zaccheroni.

Arbitro: Diego Abal (Argentina).
Assistente 1:
Assistente 2:
Quarto Ufficiale:
Quinto Ufficiale:

Marcatori: 21′ Honda su calcio di rigore (Giappone), 33′ Kagawa (Giappone), 40′ De Rossi (Italia), 50′ Uchida (Giappone) autorete, 52′ Balotelli (Italia) su calcio di rigore, 69′ Okazaki (Giappone), 86′ Giovinco (Italia).

Ammoniti: 19′ Buffon (Italia), 36′ De Rossi (Italia), 52′ Hasebe (Giappone), 90′ Konno (Giappone).
Espulsi:

Note: recupero 1’pt, 3’st.

Benito Letizia

Lascia un commento: